Chiudi
CDC AppCDC App con nuovi servizi. Installa la versione aggiornata Android  Ios

Tu sei qui

Cassa Dottori Commercialisti: più giovani e donne tra gli iscritti di Pesaro e Urbino

Stampa
06/10/2021

Oltre 121mila euro erogati dall’Ente per le iniziative di welfare a supporto dei professionisti locali nel 2020. Venerdì 8 ottobre, a Pesaro l’incontro “La Cassa incontra gli iscritti. Quadro normativo, investimenti e welfare”.

Più di un iscritto su tre (35,3%) è donna tra i 444 professionisti della provincia di Pesaro e Urbino appartenenti alla Cassa Dottori Commercialisti, l’ente che si occupa della previdenza e dell’assistenza in favore della categoria. Tra gli iscritti di questa provincia, che rappresentano il 22,8% di dottori commercialisti attivi nelle Marche, l’incidenza femminile è più alta di quasi tre punti percentuali rispetto alla media nazionale, pari a 32,9%. Un dato che si riflette anche nell’andamento delle iniziative di welfare che, a livello territoriale, ha visto più del 79% degli oltre 96 mila euro erogati da Cassa Dottori Commercialisti per l’assistenza ordinaria agli iscritti destinati a contributi e indennità di maternità.

La popolazione dei dottori commercialisti di Pesaro e Urbino è mediamente giovane con quasi sei su dieci (59,7%) iscritti che ha fino a 50 anni, a fronte di un dato  che a livello regionale scende al 56,5% mentre a livello nazionale non va oltre il 54,5%.

Riguardo l’andamento reddituale, quello dichiarato nel 2020 (e prodotto nel 2019) dai dottori commercialisti iscritti all’Ordine di Pesaro e Urbino ha fatto registrare una media di poco più di 63mila euro, sostanzialmente stabile (+0,4%) rispetto a quanto dichiarato nel 2019, che superava di poco i 62mila e 900 euro. Diverso invece il discorso per quanto riguarda il volume d’affari che, nello stesso periodo, ha segnato un -3%, passando dai quasi 115mila euro del 2019 (114.882 euro) ai 111mila e 427 euro del 2020.

Secondo i dati registrati a Cassa Dottori Commercialisti, i professionisti di Pesaro e Urbino registrano livelli reddituali più elevati del 18%, per quanto riguarda il reddito medio, e del 20,8% nei volumi d’affari rispetto alla media registrata nelle Marche, ma inferiori rispettivamente del 5,3% e del 5,8% a quella italiana.

“La pandemia – spiega il presidente di Cassa Dottori Commercialisti, Stefano Distilli – potrebbe portare a un ulteriore impatto sui livelli reddituali dei professionisti di Pesaro e Urbino, considerando che il 44,6% dei dottori commercialisti locali ha fatto richiesta del ‘bonus’ da reddito di ultima istanza per un totale di 118mila e 800 euro anticipati dal nostro ente per conto dello Stato”.

Nel corso del 2020 il totale di contributi erogati da Cassa Dottori Commercialisti in favore degli iscritti all’Ordine di Pesaro e Urbino è stato pari a circa 96mila e 204 euro per le misure assistenziali ordinarie, ai quali si aggiungono oltre 25mila e 470 euro per le misure introdotte nella fase di emergenza pandemica a supporto dell’attività professionale, ovvero il contributo per acquisto di beni strumentali, quello per i professionisti con studio in affitto e che abbiano acceso dei finanziamenti.

Sono attualmente in fase di raccolta le istanze, in scadenza il 31/10, relative al cd. “esonero contributivo” che prevedono la concessione da parte dello Stato di un contributo di importo massimo sino a 3.000 euro per i professionisti che hanno subito nel 2020 un calo di fatturato pari ad almeno 1/3 e che nel 2019 avevano conseguito un reddito professionale non superiore a 50.000 euro.

Le strategie e prospettive future della Cassa Dottori Commercialisti e gli interventi previdenziali ed assistenziali a favore dei professionisti saranno al centro dell’incontro “La Cassa incontra gli iscritti. Quadro normativo, investimenti e welfare” che l’Ordine di Pesaro e Urbino organizza venerdì 8 ottobre  dalle 9.30 alle 12.30 presso Villa Caprile, Sala degli Affreschi.

All’incontro che dà diritto a n. 3 crediti formativi obbligatori parteciperanno Stefano Distilli, presidente Cassa Dottori Commercialisti (CDC), Michele Pirotta, vice presidente CDC, Monica Petrella, consigliera CDC, insieme alla delegata della Cassa Dottori Commercialisti presso l’Ordine di Pesaro e Urbino, Stefania di Mauro.

Contatti ed orari

Numero Verde: 800545130

Attivo dal lunedì al giovedì dalle 8.45 alle 12.45 e dalle 14.00 alle 16.00 - il venerdì dalle 8.45 alle 13.45

Videochiamata/Ricevimento in sede

Attivo ogni martedì e giovedì dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 15:30 esclusivamente su appuntamento. Per prenotare clicca qui.

Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Dottori Commercialisti

Via Mantova 1 - 00198 Roma

C.F. 80021670585

Posta Elettronica Certificata dedicata agli Associati: servizio.supporto@pec.cnpadc.it

Per essere ricontattato dalla Cassa è disponibile il servizio PAT all'interno dell'area riservata.

Per informazioni sulla Polizza Sanitaria Reale Mutua Assicurazioni

Numero Verde: 800555266

Per informazioni sulla Polizza EMAPI - Temporanea Caso Morte

Numero: 0644250196