Chiudi
CDC AppCDC App con nuovi servizi. Installa la versione aggiornata Android  Ios

Tu sei qui

Whistleblowing

Stampa

La Cassa Dottori Commercialisti ha adottato una piattaforma informatica per la gestione delle segnalazioni, conforme alle prescrizioni normative in materia di Whistleblowing di cui al D.Lgs. n. 24/2023.

Chi può effettuare la segnalazione?

Le segnalazioni possono essere inoltrate dal personale Cassa oppure da terze parti, che vengano a conoscenza di violazioni nell’ambito del contesto lavorativo.

Per il dettaglio sui soggetti che possono effettuare la segnalazione sulle violazioni è possibile consultare la Procedura per la gestione del Whistleblowing accessibile dalla presente pagina.

Cosa è possibile segnalare?

E’ possibile segnalare comportamenti, atti oppure omissioni suscettibili di ledere l’interesse pubblico o l’integrità della Cassa, di cui il segnalante sia venuto a conoscenza nel proprio contesto lavorativo. La segnalazione deve contenere informazioni, compresi i fondati sospetti, riguardanti violazioni commesse o violazioni che, sulla base di elementi concreti, potrebbero essere commesse nell’organizzazione della Cassa, nonché gli elementi riguardanti condotte volte ad occultare tali violazioni.

Per il dettaglio degli eventi segnalabili, nonché per i criteri di ammissibilità della segnalazione, è possibile consultare la Procedura per la gestione del Whistleblowing accessibile dalla presente pagina.

Misure a tutela del segnalante

I segnalanti in buona fede saranno tutelati dalla Cassa mediante le misure di protezione di cui al Capo III del D.lgs n. 24/2003, nel rispetto dell’obbligo di riservatezza (art. 12 D.lgs n. 24/2023), della normativa in tema di trattamento dei dati personali (art. 13 D.lgs. n. 24/2023), del divieto di ritorsione (art. 17 D.lgs n. 24/2023), protezione dalle ritorsioni (art. 19 D.lgs n. 24/2023) e delle limitazioni della responsabilità (art. 20 D.lgs n. 24/2023).

La Cassa si riserva di agire a difesa dei propri interessi e a tutela dei soggetti lesi, in caso di segnalazioni infondate e/o effettuate in mala fede.

Canali di segnalazione

Segnalazioni interne

La Cassa ha predisposto i seguenti canali di ricezione delle segnalazioni interne:

  • piattaforma informatica: clicca qui;
  • incontro diretto e riservato: da concordare con il Soggetto Gestore delle Segnalazioni (SGS) tramite la piattaforma.

Tutti i canali garantiscono la riservatezza dell’identità del segnalante, della persona coinvolta, della persona comunque menzionata nella segnalazione nonché del contenuto della segnalazione e della relativa documentazione.

Segnalazioni esterne

Per le segnalazioni esterne, invece clicca qui per accedere al sito Whistleblowing dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC).

Attenzione: La scelta del canale di segnalazione esterna è possibile solo al ricorrere di determinate condizioni ex lege: per tutti i dettagli si veda la Procedura per la gestione del Whistleblowing accessibile dalla presente pagina.

Prima di inoltrare la segnalazione, è necessario prendere visione della seguente documentazione:

Per accedere alla piattaforma e inviare la segnalazione clicca qui

Per consultare il Modello ex d.lgs. n. 231/01 clicca qui